TOUR CIVITA DI BAGNOREGIO-BOLSENA

TOUR CIVITA DI BAGNOREGIO-BOLSENA

E’ un tour di giornata intera che si svolge con Guide Ufficiali, su prenotazione. Le Guide sono specializzate per ogni tipologia di gruppo, in italiano, inglese, francese, spagnolo. Contatto diretto per info e prenotazione: + 39 3284248738  info@artinvistaguideviterbo.com 

Civita di Bagnoregio

Civita di Bagnoregio

Civita di Bagnoregio? E’ viaggiare in un borgo incantato! Una meraviglia solitaria che si erge in cima al suo cono di tufo assottigliatosi dall’erosione delle acque. La circonda la conca increspata dei calanchi, le creste d’argilla di origine marina, modellate dall’acqua e dal vento.

Lo splendido borgo, oggi candidato Unesco, racchiude monumenti da visitare dall’epoca etrusca a quella rinascimentale.

Civita di Bagnoregio, la Città Incantata:

Civita di Bagnoregio ha un aspetto fiabesco, i suoi luoghi magici appaiono nelle scene di grandi film del cinema italiano. Ve le ricordate? “La Strada” di Fellini, “I Due colonnelli” con Totò, la “Contestazione generale” con Sordi. Il film TV Pinocchio diretto da Alberto Sironi.

Come non menzionare il film d’animazione La Città Incantata di Hayao Miyazaki?  Lui si è ispirato sul romanzo “Il meraviglioso paese oltre la nebbia”, della scrittrice Kashiwaba Sachiko. Questo paese è, appunto, Civita di Bagnoregio che nelle mattine di foschia si veste di una scenografia unica della natura!

Dal 2015 Civita è anche centro culturale mondiale. In quell’anno è stato organizzato il festival internazionale del cinema d’animazione: “La Città Incantata”. Un’iniziativa che si rinnova ogni anno, dal titolo “Meeting Internazionale dei disegnatori che salvano il mondo”. Siamo nel 2017, alla terza edizione di grande successo.

 Cosa si va a vedere a Civita di Bagnoregio?

A Civita tutto è da esplorare, ogni scorcio, ogni angolo è una sorpresa!

Si va in cerca di tunnel scavati nel tufo in epoca etrusca e di giardini fioriti. Di case medioevali con la caratteristica scala esterna, chiamata profferlo. – No, non era fatta per le serenate, o forse non solo per quelle, ma certamente fungeva da sistema difensivo.

Ci sono poi i palazzi rinascimentali, i punti panoramici sullo strapiombo e sulla valle dei calanchi. Non perderemo la casa di San Bonaventura da Bagnoregio, dottore della Chiesa.

Piazza San Donato, che era il centro del potere civile e religioso, sorta forse sul luogo del foro di epoca etrusco-romana. Spostato nel 1695, dopo il rovinoso terremoto, a Bagnoregio.

Nella chiesa di San Donato si ammirano l’immagine miracolosa della Madonna Liberatrice e il Crocifisso ligneo pregevole che, secondo la tradizione parlò.

Nel pomeriggio visita del borgo medioevale di Bolsena. Vi ricordo che ogni itinerario è modificabile. A Bolsena ci sono varie possibilità di visita, anche di giornata intera. Per info contattateci direttamente al num.cell. 328 4248738 oppure via email: info@artinvistaguideviterbo.com

Bolsena

Bolsena

A Bolsena, arroccata sul dorso della caldera vulcanica del lago dal panorama affascinante con le due isole, la Martana e la Bisentina, passeremo per le viuzze del borgo dominato dalla Rocca Monaldeschi della Cervara costruita nel 1295 e modificata nei secoli XIV-XV. Arriveremo alla Basilica di S. Cristina, eretto sul sepolcro sotterraneo della santa bolsenese martirizzata nel IV secolo durante le persecuzioni di Dioclezioano. Nella chiesa collegiata vedremo anche le Sacre Pietre macchiate dal sangue del Miracolo Eucaristico del 1263, evento che viene collegato con la decisione del Papa Urbano IV di introdurre la solennità del Corpus Domini con la bolla del Transiturus de Hoc Mundo (1264). Il Miracolo Eucaristico riconfermò il contatto storico-religioso da sempre esistente tra Bolsena e Orvieto, avendo dato avvio alla costruzione della Cattedrale di quella città.

Posted in tour di 1 giorno and tagged .