VITERBO, COLLE DI SAN LORENZO – dove oggi si erge il Palazzo dei Papi e la Cattedrale di Viterbo

VITERBO, COLLE DI SAN LORENZO

Viterbo Palazzo dei Papi

Il Colle di San Lorenzo a Viterbo, con il Palazzo dei Papi e la Cattedrale.

 

Il nucleo più antico di Viterbo è considerato il Colle oggi chiamato di San Lorenzo, dove esisteva un piccolo pagus etrusco, tra i secoli V-IV a.C. distrutto dai Romani durante la loro espansione in Etruria.

Non è dato sapere il nome del pagus etrusco, secondo la tradizione storico-erudita potrebbe essere Surina, dal nome di Suri, la divinità etrusca degli Inferi, la cui presenza era probabilmente legata nell’immaginario etrusco alle esalazioni sulfuree di acque termali presenti in zona e visibili dal colle.

Una tradizione non sorretta da documenti, in base a rinvenimenti di frammenti di iscrizione nella seconda metà del secolo XIX, pone sul castrum un tempio pagano di Ercole.

Nell’Alto-Medioevo sul colle sorse il castrum di fondazione longobarda, in posizione strategica sul confine tra la Tuscia e il Ducato di Roma. Castrum Biterbi, il cui nome comincia ad apparire nei documenti intorno alla metà del secolo VIII, era il nucleo della Viterbo Medioevale nascente.

La zona di origine della città cominciò a cedere il suo ruolo di centro nevralgico nel 1251 per una decisione ben precisa, contenuta nello Statuto della Città dettata da una logica di espansione e di riqualificazione dei luoghi del potere cittadino.

Oggi sul Colle si trova la Piazza di San Lorenzo che prende il suo nome dalla Cattedrale dedicata a questo santo. Sulla Piazza di San Lorenzo, tra altri edifici, si trovano: il Palazzo dei Papi, la Cattedrale di Viterbo, la Casa di Valentino della Pagnotta, il Centro Diocesano allestito nell’antico Palazzo Vescovile.

PER VISITARE VITERBO E LA TUSCIA CONTATTA GUIDE UFFICIALI al + 39 3284248738 info@artinvistaguideviterbo.com SPECIALIZZATE PER SCUOLE E GRUPPI ADULTI in ITALIANO, INGLESE, FRANCESE, SPAGNOLO. 

Posted in Viterbo da non perdere and tagged .